immagini Carpineti

Apertura bando per ammissioni al Micronido per anno 2018 - 2019


Ai sensi e per gli effetti del REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL MICRONIDO LA MONGOLFIERA approvato con deliberazione del Consiglio Comunale di Carpineti n. 26 del 7.5.2007, il Responsabile del Servizio Sociale Educativo Associato Polo 3 Carpineti-Casina emana il seguente BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE AL MICRONIDO “LA MONGOLFIERA “DI CARPINETI - ANNO SCOLASTICO 2018/2019.
                           
REQUISITI DI AMMISSIONE
 
Sono ammessi alla frequenza del Micronido “La Mongolfiera” di Carpineti i bambini residenti nel Comune di Carpineti che compiono il dodicesimo mese di età entro il 31 dicembre 2018 e che non superano il terzo anno di età.
Le domande dei non residenti possono essere accolte a condizione che siano state interamente soddisfatte le domande dei residenti.
 

INDIVIDUAZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE
 
Il concetto di nucleo familiare, ai fini dell'accesso ai servizi di cui al presente bando, coincide con quello di famiglia anagrafica intendendosi per tale quindi un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti od aventi dimora abituale nello stesso Comune.
 

MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
 
Le domande di ammissione andranno redatte in forma chiara e leggibile su apposito modulo reperibile presso il Servizio Sociale ed Educativo Associato Polo Carpineti-Casina sede di Carpineti Piazza Matilde di Canossa, 1 – Carpineti Tel. 0522 615016 - Fax. 0522 718014, sul sito internet dell’Unione - www.unioneappennino.re.it e sul sito internet del Comune di Carpineti - www.comune.carpineti.re.it.
Le domande dovranno pervenire a partire dal 15 Febbraio entro e non oltre il 15 marzo 2018 al  Servizio Sociale ed Educativo Associato Polo Carpineti Casina sede di Carpineti Piazza Matilde di Canossa, 1 – Carpineti nei seguenti giorni ed orari: dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 13.00, lunedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.00.
 

TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
 
Il termine per la presentazione delle domande scade alle ore 13.00 del giorno 15 marzo 2018.
Le domande pervenute dopo la scadenza del termine saranno valutate solo ai fini della compi­lazione di una graduatoria di riserva, destinata alla copertura dei po­sti che dovessero rimanere vacanti dopo l'esaurimento dei nominativi che hanno presentato la domanda di ammissione entro il termine.
Le iscrizioni agli anni successivi al primo sono automatiche per i residente nel Comune di Carpineti.
 

PROCEDURE PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA
 
L’Unione provvederà, nel caso in cui le domande di iscrizione superino i posti disponibili, ad approvare una graduatoria di ammissione. 
 
Il punteggio attribuito sarà comunicato alle famiglie, unitamente alla posizione in graduatoria, entro il 30/03/2018.
 

CRITERI PER L'ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO AI FINI DELLA GRADUATO­RIA

 

GENITORI

Mancanza di un genitore o genitori separati comunque non conviventi (per decesso, separazione legale, divorzio, avviata istanza etc) documentati con idonei atti rilasciati dagli uffici competenti 
PUNTI 8
 

FIGLI

Per ogni ulteriore figlio convivente, minore di 14 anni, escludendo il bambino per cui si chiede l’ammissione
PUNTI 2

 

OCCUPAZIONE

Lavoro di entrambi i genitori o dell’unico genitore
PUNTI 6                                                                                             
Lavoro di uno solo dei due genitori 
PUNTI 2
 
Condizione di pendolarismo di entrambi i genitori o dell’unico genitore ad una
distanza da Carpineti superiore ai 25 km
PUNTI 2                                                                                      
       

RETE

Assenza di una rete genitoriale residente nel Comune di Carpineti o di residenza

della famiglia se proveniente da altri Comuni 
PUNTI 3
 
A parità di condizioni si procederà per sorteggio.     
                                                                        

CONTROLLI
 
L’Unione può procedere ad idonei controlli a campione e comunque in tutti i casi ove sussi­stano ragionevoli dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni presentate. Qualora, dal controllo effettuato emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici acquisiti e incorre nelle sanzioni penali previsti per le false dichia­razioni in materia di autocertificazioni.
 

Ultimo aggiornamento: 05/02/18